L’importanza di rallentare, alias: Fondo Lento (FL)

15 Giugno 2020

By Francesco Lastilla

Sarà capitato a tutti di sentirsi dire: come mai vai così piano? Mi sembri una lumaca!

Di quanto veloce sia una lumaca ne parliamo dopo, su quanto sia importante correre lentamente invece ne parliamo subito!

La formula magica per le vostre sessioni di allenamento è solo una: FONDO LENTO (FL)
Per i runners che hanno già un piano di allenamento avviato rappresenta un’occasione per recuperare, la cosiddetta corsa rigenerante.

Per chi invece vuole approcciarsi a lunghe distanze il fondo lento diventa la modalità per costruire una corretta base cardio/muscolare e preparare il proprio corpo a distanze lunghe o allenamenti prolungati.

Lasciando perdere bpm, percentuali e ritmi (di cui parleremo in un post dedicato), definiamo il FL semplicemente come un allenamento in cui possiamo tranquillamente parlare con un compagno e goderci tutto quello che ci circonda. Al termine, la sensazione di benessere l’avvertiremo chiara e netta, al contrario della “fatica” di cui non ci sarà traccia..

Nel FL, e nella corsa in generale, serve tanta testa. E’ fondamentale essere costanti, portare a casa l’obiettivo in termini di km/tempo previsti e soprattutto senza cambi di ritmo. Il ritmo è il segreto, riuscire a mantenerlo, riuscire a sentirlo, riuscire a dominarlo, è la vera differenza tra un runner alle prime armi e un runner evoluto!
Quindi il consiglio è: pensate solo a VOI STESSI! Concentrarvi sul gesto e sulle sensazioni, sentite e trovate il ritmo! Spegnere garmin connect e strava, e non pensare ai like per il primo posto in un segmento, può essere una delle prime cose da fare..!

Ah, perché una cosa è certa, correre lentamente non è per niente facile, soprattutto per la falsa convinzione che non porterà nessun miglioramento e per la sensazione di “averne di più”.

Inserite nel vostro “programma” un FL di almeno un’ora a settimana, vedrete i miglioramenti nel primo allenamento “veloce” o a ritmo gara (RG), garantito!

Per rispondere alla domanda iniziale, la lumaca “corre” a 50 metri all’ora, il che significa che impiega 8 ore per fare un giro di pista lanciato e 20 ore per fare un ripetuta da 1km, a ritmo costante, senza mai smettere di correre!

#educarefacendo
#training 

Post corelati
Questione di CORE

Questione di CORE

L’approccio all’allenamento negli ultimi anni è cambiato. Oggi si è sempre più orientati a un metodo globale e funzionale, e la preparazione per il...